La scelta dei complementi d’arredo e degli arredi è una esperienza che oltre ad essere molto appagante si rivela abbastanza divertente.

Naturalmente non è una cosa semplice capire gli abbinamenti da eseguire solo con una prima occhiata e può capitare quindi di sentirsi abbastanza disorientati nel vedere la propria casa vuota e chiedersi: Adesso da dove inizio?

Proprio l’inizio è la fase più delicata e difficile la cosa fondamentale è non prendersi di panico o ansia. Grazie a questo articolo vedremo insieme da dove è meglio partire al fine di progettare l’arredamento della nostra casa in maniera esatta.

Buona lettura!

La stanza principale della casa

Ognuno di noi è abituato a trascorrere la maggior parte del tempo in una stanza principale nella quale ci si sente maggiormente a proprio agio.

Generalmente gli ambienti più vissuti nella vita quotidiana sono il salotto e la cucina anche se non sono da trascurare il bagno e la camera.

La prima domanda che ognuno di noi si dovrebbe fare è: Qual’è la mia stanza preferita? Una volta trovata la risposta a questa domanda il miglior modo per iniziare a progettare l’arredamento della casa è quello di partire proprio dall’ambiente che si sceglie.

A questo punto consigliamo di utilizzare l’immaginazione ad esempio scegliere l’atmosfera o i colori che ci piacciono.

Per poi passare alle funzionalità ovvero capire cosa si intende fare nell’ambiente e cosa vogliamo ottenere.

L’elemento particolare della casa

Mettere al centro un elemento particolare potrebbe essere un buon punto di partenza.

Per elemento particolare intendiamo ad esempio un tavolo, un comò ,una libreria,un quadro, una lampada o una poltrona.

Una volta trovata la giusta collocazione potrete procedere con l’abbinamento di tutti gli altri complementi e arredì i quali valorizzeranno il vostro amato elemento particolare. Una volta soddisfatte le preferenze arredare il resto della casa sarà molto più facile.

La scelta dei colori

La scelta del colore è essenziale. Si può optare per una colorazione diversa degli ambienti o utilizzare un colore unico.

Se si opta per un colore deciso fondamentale è non avere il timore di utilizzario in quanto il risultato finale potrebbe non essere quello desiderato.

Eventualmente,se magari si ha il timore che con il tempo il colore potrebbe stancarvi,consigliamo di utilizzarlo su parti dove è possibile modificarlo facilmente come ad esempio tende, tappeti, pareti o copri interruttori, in questo caso abbinare una pavimentazione di tipo neutro potrebbe essere un’ottima scelta.

La valorizzazione e lo stile

Eseguire la valorizzazione di una particolare caratteristica della casa è assolutamente consigliato.

Successivamente la si può rendere maggiormente visibile ad esempio abbinando un arredo, moderno o classico, che la valorizzi correttamente.

La scelta dello stile è fondamentale al fine di eseguire il giusto abbinamento di tutti gli elementi in maniera corretta. Come detto in precedenza l’indecisione non deve esistere altrimenti l’atmosfera della casa non sarà mai quella giusta.
Quindi serve decisione e consapevolezza anche se si opta per uno stile eclettico.

Le tonalità

Coloro che preferiscono le tonalità neutre possono iniziare con la scelta di un mobile, ad esempio letto o divano, o della pavimentazione per poi abbinare ad essi tappeti, lampade o tendaggi.

Solitamente in questa fase si prediligono colori come il grigio o il beige, classificati come tonalità rassicuranti e facilmente abbinabili, ma attenzione perché non è sempre così.

Gli abbinamenti delle tonalità e dei tessuti devono essere eseguiti con una logica prestando attenzione alle reazione che possono avere ad esempio con la luce presente negli ambienti.

Affidarsi a un esperto

Per focalizzare al meglio le vostre preferenze e successivamente poterle realizzare affidarsi ad un esperto potrebbe essere una buona scelta.

Gli esperti del settore (come quelli che trovate su www.ilprofessionista.net) sono in grado di realizzare planimetrie e schizzi grazie ai quali sarà possibile eseguire abbinamenti perfetti. Inoltre questa figura è in grado di consigliare i materiali corretti da utilizzare tenendo conto anche del prezzo e della qualità.

Gli Architetti o gli Interior Designer possono esservi di grande aiuto al fine di realizzare nel modo migliore gli interni della casa il tutto in base alle vostre esigenze.

Conclusione

La realizzazione di un ambiente dove è possibile vivere la vita quotidiana in tutta serenità e tranquillità è essenziale. Tutto questo è possibile solo se le finiture e gli arredi sono in sintonia con noi stessi.

Partire da un punto specifico della casa è il trucco fondamentale,non si deve mai cercare di fare tutto in una volta e non si deve avere la fretta di riempire tutto e subito.l’arredamento deve essere fatto gradualmente e soprattutto deve essere ben ponderato. In poche parole la casa deve crescere insieme a noi.

Che la casa sia piccola o grande non ha nessuna importanza, la cosa fondamentale è saperia arredare con gusto e precisione, solo in questo modo la valorizzeremo in maniera corretta e ci sentiremo a nostro agio in qualsiasi situazione o momento della giornata.

Grazie per la lettura!

Commenta

  1. Home design 2019: la moda in casa - Il Professionista

    […] del colore Pantone 2019: il “living coral”. Il gioco sta nell’inserire dei piccoli elementi d’arredo, quali cuscini, stampe o tappeti, tinti di questa tonalità che richiama la lucentezza del […]

I Commenti sono chiusi