I sogni a volte si realizzano ma solo se gli diamo una mano. È quello che è successo a Cara Brookins, una madre di ben 4 figli proveniente dall’Arkansas che ha voluto fortemente credere nel suo ambizioso sogno di costruire una casa accogliente e sicura per la propria famiglia. Se ci è riuscita? Sì, ma non dando il compito ad una ditta edile di realizzare il suo progetto, la donna lo ha fatto con le proprie mani seguendo i tutorial di Youtube!

Dalle macerie di una vita e di una casa alla rinascita di entrambe

Costruire una casa completamente da sola guardando dei video su Youtube sembra la follia di un visionario ma Cara Brookins ha reso questo sogno una realtà per provare a sé stessa che ce la poteva fare.

Dopo aver vissuto due relazioni con uomini violenti e aver subito persecuzioni da uno psicopatico, Cara aveva la necessità di riscattarsi e rimettere ordine nella sua esistenza anche per i suoi figli.

La determinazione e il grande coraggio della donna le hanno permesso di raggiungere il suo obiettivo costruendo la propria casa e metaforicamente, anche la sua nuova vita. La sua storia è così straordinaria da essere stata scritta in un libro “Rise, how a house built a family”.

La storia ha inizio nel 2007 quando i figli di Cara Brookins avevano rispettivamente 17, 15,11 e 2 anni. La donna che usciva da un secondo sfortunato rapporto amoroso, aveva appena traslocato in un minuscolo appartamento situato in Arkansas. Distrutta a livello emotivo e con 4 figli ancora piccoli a cui pensare, passava giorno e notte a chiedersi come avrebbe fatto da sola a proteggere e crescere i suoi bambini ancora così piccoli. Un giorno vide una casa completamente a pezzi a causa di un tornado e una luce nella sua
mente gli si è accesa all’imporvviso. Le fondamenta erano ancora presenti e ben salde nel terreno così da dare alla donna l’impressione che da quelle poteva ripartire costruendo una nuova casa ed una nuova vita per sé stessa e la sua famiglia.

Tutto inizia dal primo grande passo

Il primo passo fu un prestito in banca con il quale Cara acquistò quello che restava dell’abitazione e il materiale per ricostruiria, ben 150.000 dollari ben spesi. Ma per assemblare la casa? Assumere un’impresa edile era fuori discussione, i soldi non sarebbero bastati. Allora che fare? Il bisogno aguzza l’ingegno si dice, e Cara ha pensato di provare a farlo da sola facendosi aiutare anche dai propri figli dopo la scuola nella misura in cui potevano farlo. ll vero problema che affliggeva la donna è che mai nella sua vita aveva cosiruito una casa né mai avrebbe pensato di doverio fare. Esperienza nel campo, quindi, pari a zero.

La soluzione è arrivata dal web o meglio da Youtube dove ogni giorno vengono pubblicati tutorial per costruire, aggiustare e riciclare ogni cosa compresa un’intera casa. Anche se in quel periodo non erano così tanti come oggi, Cara Brookins riuscì a trovare le Informazioni che le servivano e inizio la realizzazione del suo sogno.

Per diversi mesi tutta la famiglia lavorò molto intensamente alla costruzione della loro casa, la fatica e il sudore si sprecavano. La sofferenza non era indifferente visto che non era certo il loro lavoro. | figli andavano a scuola e la donna passava ogni attimo dedicandosi al progetto. Quando i figli tornavano a casa da scuola l’aiutavano nel limite del possibile. Non era raro che anche durante la notte la famiglia o buona parte si fermasse al cantiere per cercare di finire più velocemente possibile quella che sarebbe diventata di Il a poco la loro nuova casa. Oggi che vivono tra le mura che loro stessi hanno innalzato sono fieri di ciò che hanno fatto, una famiglia unita nella sofferenza di un passato scomodo e nella lotta per la ricostruzione di una nuova vita all’interno di una fortezza, la loro casa, in cui regnerà solo amore e solidarietà.

Non fate piccoli passi ma grandi balzi verso il vostro sogno

La famiglia di Cara Brookins è riuscita ad uscire da un vero e proprio incubo costruendo con le proprie mani e tanta forza di volontà, il loro sogno. Una vita fatta di incontri sbagliati, uomini violenti i quali piuttosto che prendersi cura della propria famiglia pensavano a come distruggerla, la fuga più volte da malati mentali che la perseguitavano, una vita di stenti. Ma questo non ha spento lo spirito combattivo di una madre che pensa prima di tutto a dare un tetto ai propri figli. un nido in cui sentirsi protetti e amati.

La donna, durante un’intervista alla CBS News ha detto: “Dimenticatevi tutto ciò che vi è stato detto a proposito dei piccoli passi. Tutti dicono di fare solo un piccolo passo al giorno ma data la mia esperienza, questo non è corretto. Fate grandi passi, enormi balzi in avanti se volete raggiungere i vostri sogni come abbiamo fatto noi. Secondo Cara è necessario quindi compiere grandi azioni se si vuole davvero cambiare la propria vita migliorandola, altrimenti gli anni passeranno e non si raggiungerà mai la metà designata.
La donna ribadisce che è necessario cambiare la percezione di sé stessi per capire che non ci sono limiti alle proprie capacità. Una storia incredibile quella di Cara Brookins e i suoi coraggiosi figli che fa riflettere e da una speranza a tutti coloro che hanno un sogno chiuso nel cassetto che aspetta solo di essere realizzato.