Il cosiddetto smart working o lavoro agile (artt. 18-23 L. 81/2017) rappresenta una particolare forma di esecuzione del rapporto di lavoro subordinato finalizzato a favorire una maggiore flessibilità e produttività individuale nonché un risparmio di spesa per le aziende: si pensi ad esempio ai risparmi legati alle spese energetiche per l’illuminazione dei locali, alla climatizzazione…